Archivi

Ospedale di Melfi

Lunedì 9 Ottobre, alle ore 17, seduta straordinaria aperta del Consiglio comunale di Melfi. Si discuterà dell’Ospedale di Melfi: ‘ Riordino del sistema sanitario regionale della Basilicata’.

AVVISO

Si informa la gentile cittadinanza che dalle ore 21.00 di questa sera alle ore 7.00 di domattina, ACQUEDOTTO sospenderà l’erogazione dell’acqua.

Al Castello di Melfi arte del gioco e del buon governo

Il 20 Agosto 2017 alle ore 18,30 si terrà una manifestazione presso il cortile della cisterna del Castello Normanno Svevo di Melfi sul tema ‘De arte venandi cum avibus’, ovvero arte del gioco e del buon governo? Ne parleranno Livio Valvano, sindaco di Melfi Anna Laura Trombetti, docente dell? Università di Bologna Maria Rosaria Monaco, docente del Liceo Scientifico di Melfi.

AVVISO BANDO

C’è tempo sino al 31 ottobre 2017 per presentare la domanda Il Comune di Melfi dichiara ‘guerra all’amianto’ Contributi in arrivo per lo smaltimento dei materiali contenenti amianto. Un ulteriore passo a tutela della salute dei cittadini. Il Comune di Melfi dal 2014 punta a combattere la presenza dell’amianto sul territorio cittadino. Pubblicato nei giorni scorsi il nuovo bando per la concessione di contributi per lo smaltimento dei materiali contenenti amianto anno 2017. Per l’Amministrazione Comunale è un investimento di grande responsabilità che guarda all’intera comunità poiché tutelare l’ambiente significa in primis farsi carico del dovere di consegnare alle future generazioni un ecosistema ecologicamente pulito. CHI PUO’ ACCEDERE AL CONTRIBUTO? Possono richiedere il contributo: 1- I cittadini privati ; 2- Le Imprese (artigianali, commerciali, agricole e di servizi). QUALI SONO GLI INTERVENTI CHE SARANNO AMMESSI A CONTRIBUTO? Sia i costi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto sia le spese necessarie ad eseguire interventi edili di ripristino delle parti rimosse, sui fabbricati adibiti a civile abitazione e loro pertinenze, nonché da fabbricati connessi a fondi agricoli, fabbricati artigianali, direzionali, commerciali e di servizi. QUALI LE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE? Le richieste dovranno essere presentate all’Area Infrastrutture, Mobilità e Ambiente del Comune di Melfi, utilizzando l’apposito fac simile allegato al bando pubblicato sul sito istituzionale www.comunemelfi.it QUANTI INTERVENTI SI POTRANNO FARE? Il richiedente potrà presentare domanda di contributo per un massimo di un solo intervento. Non possono beneficiare del contributo coloro che lo hanno già ottenuto nell’anno 2014 da parte del Comune o da altri Enti. Il contributo riconosciuto dal Comune di Melfi è compatibile solamente con le agevolazioni fiscali in materia di imposte sui redditi. QUANDO SCADE? Le domande dovranno essere presentate a partire dal 1/8/2017 e comunque non oltre il 31/10/2017 QUALI DOCUMENTI BISOGNA PRESENTARE? Unitamente alla domanda dovrà essere allegato il preventivo di spesa relativo a tutti gli interventi da eseguire, compreso il preventivo per la sola spesa di smaltimento dell’amianto redatto da una ditta autorizzata a norma di legge. A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO? 1- per i cittadini privati: Il contributo sarà commisurato alle spese necessarie alla rimozione dell’amianto (nelle percentuali sotto indicate in rapporto all?indicatore ISEE) e all’esecuzione degli interventi di sostituzione degli elementi edilizi rimossi. Il costo dell’intervento complessivo, su cui sarà calcolato il contributo, non potrà in ogni caso superare il valore massimo di euro 4.000,00 (quattromila euro), IVA compresa, tenendo presente che sono ammesse anche le spese tecniche di progettazione in misura non superiore al 5% della spesa complessiva. Ai fini del calcolo del contributo, le spese per gli interventi edilizi sostitutivi e accessori non potranno superare il 49% della spesa complessiva. In rapporto all’indicatore ISEE, il contributo sarà riconosciuto nella misura di seguito indicata: 1. Valore ISEE non superiore a 10.000,00 (diecimila euro): contributo 100%; 2. Valore ISEE da 10.001,00 fino a 20.000,00 (ventimila euro): contributo 80% 3. Valore ISEE da 20.001,00 fino a 30.000,00 (trentamila euro): contributo 70% 4. Valore ISEE superiore a 30.000,00 (trentamila euro): contributo 50%. 2- Per le imprese (artigianali, commerciali, agricole e di servizi):Il contributo sarà pari al 75% (IVA ESCLUSA) delle spese complessive sostenute. Tra le spese ammissibili, oltre allo smaltimento dell’amianto, si terrà conto delle spese tecniche di progettazione e le spese di esecuzione (entro il limite massimo del 5% della spesa complessiva) e dei costi per la sostituzione degli elementi edilizi rimossi (tetto, camino, pareti etc..) e comunque fino ad un massimo complessivo di 8.000,00 (Euro ottomila/00). Ai fini del calcolo del contributo, le spese per gli interventi edilizi sostitutivi e accessori non potranno superare il 49% della spesa complessiva. La liquidazione dei contributi avverrà fino ad esaurimenti delle risorse, nei limiti dello stanziamento di bilancio, suddiviso in due graduatorie come segue: a) Il 60% (sessanta per cento) sarà riservato ai cittadini privati; b) Il 40% (quaranta per cento) alle imprese. COME SARANNO EROGATI I CONTRIBUTI? L’istruttoria delle domande di contributo verrà fatta dall’ufficio competente tassativamente in ordine cronologico di presentazione. Per la rimozione dell’amianto dovranno essere richieste le relative autorizzazioni sanitarie ed edilizie (quest’ultima entro 30 giorni, dalla data di ricezione della nota di ammissione al contributo). I lavori di smaltimento amianto, dovranno essere eseguiti entro 120 gg. dal rilascio della suddetta autorizzazione. Il contributo sarà liquidato dall’ufficio competente solo dopo l’avvenuta esecuzione dello smaltimento. D’ufficio saranno disposti controlli presso le autorità competente, per la verifica delle dichiarazioni ISEE presentate. Per informazioni: 0972 251237

 PDF File 1

ORDINANZA N.48

Si comunica quanto in allegato. In occasione del grande evento musicale ‘Battiti Live’ è ritenuto necessario disciplinare traffico e parcheggi nella Città, Cordialmente, L’Amministrazione

 PDF File 1

ORDINANZA URGENTE

In allegato ordinanza in oggetto, con la quale si vieta temporaneamente, su tutto il territorio comunale di Melfi, la vendita di superalcolici e bevande per asporto e consumo, in occasione della manifestazione musicale ‘BATTITI LIVE’ in programma il 6 Agosto in Piazza Craxi.

 PDF File 1

, , , , , , , ,

Benvenuto in PubblicApp

PubblicApp rappresenta la rivoluzione digitale per gli enti pubblici ed i cittadini. Il sistema è un concentrato di innovazione tecnologica, semplicissimo nell’utilizzo, che consente ad una generica Pubblica Amministrazione di poter comunicare a filo diretto con qualunque cittadino in possesso di uno smartphone o PC attraverso una piattaforma Web che comunica con un’APP gratuita per i cittadini, disponibile in versione IOS ed Android, e corredata da un sito web.

L’ente ha facoltà di poter inviare news, foto, informazioni georeferenziate, sondaggi, file in pdf da qualunque parte nel mondo a qualsiasi ora attraverso degli articoli che possono essere anche segnalati tramite notifica. Gli esempi più comuni sono emergenze della protezione civile, informazioni sulla viabilità, avvisi e bandi, promozione di eventi sportivi e culturali, sondaggi da sottoporre ai cittadini, allerte meteo, e così via. È possibile implementare queste funzioni anche con segnalazioni corredate di foto e georeferenza da parte del cittadino verso l’Ente.

Il sistema si configura come uno strumento potentissimo per la comunicazione, trasparenza e sicurezza dei cittadini oltre che per il risparmio in termini di tempo a materiale cartaceo per le Pubbliche Amministrazioni. Il cittadino ha l’ente in tasca, e l’ente non ha più distanze che lo separano dal privato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi